Cerca
  • marco ferrari

Gestione della quantità eccedente sugli ordini di acquisto

Nella gestione di un processo di acquisto e ricezione merce spesso ci imbattiamo nella richiesta di poter gestire un carico superiore all’ordinato.


Se compro 100 Kg di mele e me ne arrivano 101 Kg, come faccio? La risposta a questa domanda è sempre stata “modifica l’ordine di acquisto”, ma in realtà questa soluzione è sempre contestata, perché non tiene traccia dell’evento “il fornitore ha mandato più del dovuto”.


Personalmente ho sempre suggerito di archiviare l’ordine, modificare la quantità portandola al valore ricevuto, e poi caricare. In questo modo l’evento viene tracciato da un ordine archiviato, che rappresenta sostanzialmente lo storico delle modifiche avvenute, per quanto non risulti comunque il perché tale modifica sia stata fatta.


In Business Central l’arrivo di quantitativi di merce superiori all’ordinato è invece gestibile, vediamo in che modo.


Setup dei codici di ricezione eccessiva

Innanzitutto è necessario fare un piccolo setup, quello dei Codici di ricezione eccessiva.

Come si vede dalla figura, a ciascun codice è possibile associare una percentuale di tolleranza della quantità in eccesso e anche un eventuale percorso approvativo. È anche possibile definire un codice predefinito da proporre ogni volta che su un ordine viene inserita una quantità da ricevere superiore alla quantità.


Come funziona

A questo punto, non dobbiamo fare altro che provare. Inseriamo quindi un ordine di 100 Kg di mele e rilasciamolo (operazione necessaria per poter gestire gli arrivi eccedenti).


Supponiamo adesso che ci arrivino 101 Kg al posto dei 100 Kg ordinati. Andando sul campo Qtà da ricevere e inserendo 101, riceviamo prima di tutto una notifica che ci avverte del quantitativo aggiuntivo.


Notiamo anche che sulla riga dell’ordine, di fatto BC ha modificato anche la quantità come facevamo nelle versioni precedenti e non si è quindi limitato a permettere un carico maggiore.


Tuttavia, rispetto al passato, la quantità in eccesso viene tenuta in memoria in un campo Quantità di ricezione eccessiva che, insieme al Codice di ricezione eccessiva, permette di tenere traccia dell’evento.


Al momento della registrazione questi due campi vengono riportati sulle righe del documento di carico, permettendo poi di fare delle statistiche, magari con l’ausilio di Power BI.


Il codice di ricezione eccessiva viene proposto in automatico dal sistema solo se ne esiste uno predefinito, altrimenti è necessario selezionarlo a mano e poi inserire la quantità da ricevere.


Se la quantità da ricevere è superiore alla percentuale purtroppo il messaggio è un po’ poco chiaro, in quanto fa riferimento a un campo sul quale l’utente di fatto non sta lavorando, ma queste sono comunque osservazioni minori.


Operazioni di carico con il warehouse

Il carico in eccesso può anche essere gestito nei magazzini con il warehouse attivo. In questo caso le operazioni vanno gestite nel documento di carico warehouse


Come nel caso standard di prima, la registrazione riporta le informazioni sul documento di carico registrato.

71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti